Rainone 1
Rainone 4

 Decalogo dell'appartenenza

(english version below)
2018, serie di 49 fotografie c-print con scritte a mano, ognuna 10x15 cm
2018, series of 49 photographs handwritten, c-print, each 13x17 cm

Come si crea il legame con una città? Cosa fa scaturire il senso di appartenenza a un luogo? Il Decalogo dell’appartenenza
è il tentativo di dare una risposta a queste domande. Ventiquattro persone, di età e provenienze differenti, nate e cresciute
in un luogo e poi trapiantate in età adulta in un’altra città,cercano, attraverso gli scatti fotografici, di esaminare e riflettere
sul legame che si sviluppa nella loro nuova città. Queste fotografie sono state scattate con delle macchine fotografiche usa e
getta, distribuite
ai partecipanti al progetto. Dalle immagini e dai dialoghi avuti con le persone coinvolte, sono emerse tematiche comuni che
hanno posto l’accento sulle connessioni e i legami che si sono sviluppati nel tempo tra le persone e le nuove città; temi che
sono poi diventati la base del Decalogo. Attraverso questa ricerca si è generata la mappa di una città ideale - con le sue
piazze, le sue strade, i negozi e gli spazi più personali e privati - che è
anche una guida alla scoperta di un luogo nuovo, nel tentativo di riconoscersi in esso.
Le differenti storie - intrecciate dalle macchine fotografiche passate di mano in mano e di persona in persona - si sfiorano tra
loro, lasciando come traccia solo un nome scritto a mano sulle fotografie e i concetti chiave poi confluiti nel Decalogo.

/

How do you create a connection with a city? What triggers the sense of belonging to a place? The “Decalogo dell’appartenenza” [Decalogue of Belonging] attempts to answer these questions.
Twentyfour people, of different origins and age, that were born and raised in a city and then moved, as grown ups, to another, explore, through the photographic image, this topic, reflecting on how the bond with the new city is created. The photographs have been taken with a disposable camera, distributed among the participants.
Observing the outcoming images and talking with the people who had taken them, many common themes emerged, outlining the connections developed over time, between the new cities and the people, these themes are at the core of the “Decalogo”. The map of an ideal city - made of squares, streets, shops, and intimate places - come out from this research; a map that leads to explore a new and undiscovered place. The many stories - intertwined by the disposable cameras that have been passed from hand to hand, and from person to person - touch one another, leaving, as sign of their passage, only the names handwritten on the photographs and the keywords from the “Decalogo”.

 

02
All Shudder2

© 2018 clelia rainone

Questo Sito utilizza cookie.
Se vuoi sapere di più o negare il consenso clicca su "Leggi la cookie policy".  Cliccando su "Chiudi", scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.